Viaggiare a Dubai: come, quando e dove

Viaggiare a Dubai: come, quando e dove

Prima di organizzare dei viaggi a Dubai, ci sono alcune cose che forse è meglio sapere, soprattutto se lo si fa da soli.

Oltre ad essere una meta affascinante ed esotica infatti, è anche una delle destinazioni più lussuose e costose che si possano scegliere.

Questo grazie all’incredibile ricchezza che negli ultimi anni si è sviluppata in quelle terre.

La scoperta del petrolio nel 1966 ha infatti incrementato incredibilmente l’economia, rendendola una città ricca, che oggi vive in particolar modo di turismo.

Insomma, se si pensa ad una meta lussuosa si pensa a Dubai, e quindi è importante saperlo prima di partire.

Non significa però che non si possano visitare gli Emirati Arabi riuscendo a rimanere in costi più o meno contenuti, basta sapere dove cercare e come fare.

Ecco quindi alcuni consigli per un viaggio a Dubai di 4 giorni, in modo da poter assaporare quelle sensazioni incredibili, che solo una città unica al mondo come questa sa regalarti.

viaggi dubai

Viaggi organizzati a Dubai o fai da te?

La prima cosa che ci si chiede, ovviamente, è quanto costa un viaggio a Dubai.

La risposta dipende sempre se si vuole partire con un tour organizzato o ci si vuole arrangiare da soli.

Oltre a rivolgersi ad un’agenzia di viaggi, ci sono alcune soluzioni intermedie, come le offerte che si possono trovare su siti quali Expedia o Volagratis.

Se invece si vuole andare completamente da soli basterà rivolgersi ai migliori siti per prenotazioni fai da te, come appunto Booking, Last Minute e simili.

In questo caso, bisogna innanzitutto sapere che i mesi migliori per i viaggi a Dubai sono marzo-aprile e novembre-dicembre.

Il motivo è semplicissimo: in quei mesi il clima è più sopportabile e anche la temperatura del mare è perfetta.

Una volta appurato questo, il consiglio migliore, soprattutto per chi vuole rimanere in un costo contenuto, è trovare un alloggio che sia vicino alla metropolitana.

Così anche trovando l’abitazione in un posto non troppo costoso (conviene evitare la zona di New Dubai e concentrarsi verso il creek, a est della città), riuscirete a raggiungere qualsiasi attrazione con facilità.

In caso anche i taxi sono molto comodi ed economici, ma non è ovviamente la stessa cosa.

viaggi dubai

Cosa vedere a Dubai

Una volta completati i preparativi, finalmente ci si potrà concentrare su cosa andare a vedere una volta arrivati.

Per visitare Dubai sono sufficienti 4 giorni, che vi permetteranno di godere di tutte le principali attrazioni di questa città scintillante.

Il simbolo della città è il Burj Khalifa, l’edificio più alto del mondo, e perfetto esempio della ricchezza di questo Emirato.

Con i suoi 828 metri, torreggia sulla città, circondato da fontane danzanti, che vale veramente la pena osservare, soprattutto di notte.

Uno spettacolo da non perdere è poi il gigantesco Dubai Mall, che per molto tempo è stato il più grande centro commerciale del mondo, ancora oggi paradiso per gli amanti dello shopping.

Non è solo un luogo per fare acquisti ma un vero e proprio spettacolo architettonico, con una pista di pattinaggio, acquari e addirittura rettilari.

Nei viaggi a Dubai non può poi mancare un safari nel deserto: se si vola in quelle terre lontane, l’esperienza del deserto è qualcosa di immancabile e soprattutto emozionante.

Con un giro nel mercato delle spezie poi, assaporerete il gusto di questi paesi, in cui gli odori che senti ogni giorno, così diversi dai nostri, ti faranno inevitabilmente cadere sotto il loro incantesimo.